In pochi secondi questa mamma ha perso i suoi capelli – ora manda un avvertimento importante a tutte le donne

Quanti di noi prima di andare da un meccanico cercano di risolvere i problemi dell’auto da soli? Tanti.
Pensando di poter risparmiare un po’ di soldi, questa madre di quattro figli, Alon Abare, aveva deciso di fare proprio questo.

Aperto il cofano della sua auto, cercava di capirci qualcosa, senza pensare che un semplice errore avrebbe cambiato la sua vita per sempre.

Alone ha deciso di raccontare la sua esperienza per evitare che altri facciano i suoi errori.
Questa è una lezione che tutti dovrebbero prendere sul serio …

Tutto iniziò quando Alon si rese conto che la sua macchina era in panne. Non aveva i soldi extra da spendere per una costosa visita dal meccanico, quindi aprì il cofano per dare un’occhiata.

Voleva provare a cercare la fonte del guasto e non immaginava di mettere a rischio la sua vita.

In un attimo, la sua testa fu attratta verso il motore e improvvisamente sentì un dolore lancinante. Non aveva idea di cosa fosse successo, ma era il peggior dolore che avesse mai provato in vita sua.

Fortunatamente, i suoi figli sentirono le grida e si precipitarono in suo aiuto. Senza il loro rapido intervento, Alon sarebbe morta a causa delle ferite.

Portata di corsa in ospedale, i medici dissero che aveva commesso un errore quasi fatale.
Qualcosa che la donna non aveva presagito mettendo la testa nel cofano della sua auto.

Oggi Alon non ha più una parte del cuoio capelluto e dei suoi capelli e deve sottoporsi ad altri interventi chirurgici.

Il suo errore le sta costando migliaia di dollari e i suoi figli hanno rischiato di perdere la loro mamma.
Una visita dal meccanico per riparare l’auto, le sarebbe costato molto meno …

Guardate nel video cosa le è accaduto e che errore ha commesso.
Impariamo tutti una importante lezione.

 

Condividete questa storia con i vostri amici e parenti in modo che non commettano gli stessi errori.

Rischiare la vita per risparmiare del denaro, non vale assolutamente la pena …