Partorisce dopo 40 ore di travaglio. Poi il medico le rivela qualcosa di sorprendente

Ci sono molti modi sorprendenti per annunciare una buona notizia e quando Matthew Ziesemer ha ricevuto una maglietta con la scritta ” il miglior papà del mondo” , ha capito che la sua vita sarebbe cambiata per sempre.

La t-shirt era un regalo di sua moglie Nicole Ziesemer, che era finalmente in dolce attesa.

Ma Matthew e Nicole non immaginavano fino a che punto la loro vita sarebbe cambiata…

Sostenitori di una gravidanza naturale, con pochi farmaci e pochi controlli in ospedale, i due futuri genitori si sono sempre rifiutati di fare un’ecografia.

Nicole aveva pianificato di partorire a casa, con l’aiuto di un’ostetrica.
È pratica poco comune: solo una donna su 1.000 sceglie un parto in casa.
Il bambino di Nicole era atteso per il 30 gennaio.

Ma arriva per loro la prima sorpresa: il 29 dicembre a Nicole si rompono le acque.

Poiché era solo la 36ima settimane di gravidanza, la coppia ha dovuto cambiare i suoi piani. Non c’erano le condizioni ideali per un parto in casa, quindi si sono recati in ospedale.

Matthew ha accompagnato Nicole allo Spectrum Health Gerber Memorial Hospital, nel Michigan.
La città era stata colpita da una grande tormenta e Matthew ha dovuto sgomberare la neve dal vialetto prima di partire.

Sono arrivati in ospedale alle 4 del mattino di venerdì mattina. Le contrazioni di Nicole sono continuate per tutta la giornata di sabato e la nascita naturale, senza l’aiuto di farmaci, non poteva più essere considerata.

Matthew ha scritto sulla sua pagina Facebook:
“Abbiamo eseguito un altro esame alle 11.00 e la dilatazione era ancora di 7 cm.
Per la prima volta nella mia vita, ho letto negli occhi di mia moglie un sentimento di rinuncia che mi ha assolutamente turbato.”

No ai farmaci
Nicole non voleva comunque prendere farmaci, ma Matthew vedeva quanto stesse soffrendo.

“Dopo le ultime 30 ore di sofferenza, spinte e urla, sapevo che dovevamo fare qualcosa, quindi ho consultato il personale medico e la stessa Nicole ed abbiamo deciso di iniziare con una piccola dose di Pitocin.
Bene, ha davvero accelerato le contrazioni, era 10 cm. ”

Trascorse altre ore, hanno fatto a Nicole un’epidurale per aiutarla.
Dopo 48 ore dalla rottura delle acque, la loro figlia Blakeley Faith Ziesemer, è arrivata al mondo il 30 dicembre alle 10:06.

Il dottor Megan Forshee, pronto per rimuovere la placenta, ha sentito un’altra testolina : il loro figlio Cade Matthew Ziesemer, è nato il 30 dicembre alle 11:05.

Nessuno nella stanza, compresi i genitori, era preparato per l’arrivo dei gemelli!

Orgogliosi, ma scioccati, Matthew e Nicole hanno capito che tutto quello che avevano programmato, era stato completamente stravolto!

“Il mio primo pensiero dopo aver dato alla luce il secondo bambino è stato, “Oh cielo! Abbiamo bisogno di una seconda culla, un secondo seggiolino auto, un secondo… ” racconta Nicole a WZZM13 .

“Siamo persone molto semplici, ma tutto accade per un motivo ed avevamo veramente bisogno di un aiuto medico” , scrive Matthew su Facebook e continua:

“Dio ha certamente dei piani per tutti noi e ci ha insegnato che non possiamo avere il controllo totale delle nostre vite.”

Il dottore che li ha assistiti durante il parto, Megan Foeshee, racconta insieme a loro :

“Non ho mai conosciuto una coppia con idee simili, mai visto niente di simile… Non dimenticherò certamente questi genitori e i loro bambini .”

Non pensate che la nascita di questi bei bambini sia stata davvero eccezionale?

 

Che sorpresa per i loro genitori!
Cade e Blakeley stanno crescendo e stanno bene.
Sono tutti a casa ora!

Speriamo che questa famiglia possa stabilizzarsi nella sua nuova vita, anche se non sarà esattamente quella che avevano immaginato.

I bambini sono sempre e comunque, una grande benedizione.