Come utilizzare una miscela di acqua e aceto per pulire quasi di tutto. Straordinario!

L’aceto è stato utilizzato sin dall’antichità per le sue molteplici proprietà, via via sostituito con prodotti più moderni ma, forse, meno efficaci.

Facciamo quindi una bella analisi dei tanti utilizzi di questo prodotto naturale.

Pensate che Ippocrate, padre della medicina, ne raccomandava l’utilizzo per curare le ferite e per il trattamento del dolore da queste provocate.

Mentre gli antichi legionari romani, erano soliti bere la posca, una bevanda a base di acqua e aceto.

 

Sempre allo stesso periodo risale anche una soluzione di aceto,infuso di the verde e zenzero, per ottenere un fantastico tonico per i capelli e per pulire e depurare la pelle.

Non dimentichiamo poi le sue proprietà per la riduzione della massa grassa, la riduzione della glicemia, e grazie alla sua ricchezza di sali minerali la validità per contrastare l’osteoporosi e le infiammazioni articolari.

Inoltre è utilissimo per la pulizia.
Vediamo quindi 5 semplici utilizzi per pulire a fondo qualsiasi cosa senza sostanze chimiche e con risultati sorprendenti.

1- Detergente per pavimenti in legno

Sapevate che le sostanze chimiche che usiamo per pulire i pavimenti in legno nel tempo li logorano e li rovinano?
Niente di meglio quindi di una miscela di acqua e aceto per pulirli, lasciarli lucidi e allo stesso tempo disinfettarli; avendo l’aceto anche proprietà antibatteriche

È possibile usare questa combinazione tutte le volte che si desidera, poiché l’aceto non rovina assolutamente il legno.

2- Detergente per occhiali e specchi

Questa stessa miscela che si usa per pulire i pavimenti, è utile anche per vetri e specchi.
È un’alternativa semplice, facile e naturale per pulire queste superfici che non rimangono mai come vorremmo.

Con una bella passata di acqua e aceto diventeranno perfette!
Provatelo!

3- Smacchiatore per vestiti

Durante il processo di lavaggio in lavatrice è possibile aggiungere una spruzzata di aceto per riaccendere i colori e impedire che i pelucchi si attacchino.

Allo stesso tempo, si elimineranno quelle macchie ribelli che non vanno mai via con nulla.
I vestiti saranno come nuovi, puliti, smacchiati e perfetti!

4- Risciacquare i capelli.

Una volta alla settimana usate l’aceto di sidro per risciacquare i capelli dopo averli lavati. Questo vi aiuterà a rimuovere i residui di shampoo, dargli lucentezza ed eliminare la forfora.

Con questo semplice metodo non ci sarà bisogno di usare olii per capelli che lasciano residui e che, alla fine, asciugano il cuoio capelluto.

5- Rimuovere gli insetti dalle piante

Anche le piante da appartamento traggono vantaggio dall’aceto.
Niente di meglio per loro che spruzzare una miscela di aceto e acqua per eliminare quelle zanzare che le infettano e, a lungo andare, provocano malattie e danni.

L’aceto bianco sgrassa, elimina il calcare e lucida l’acciaio; fantastico per l’igiene del frigorifero, sgrassa anche forno e microonde.

Per l’igiene della lavastoviglie basta versare un litro di aceto all’interno della stessa e avviare un lavaggio a vuoto alla massima temperatura, minimo 65°.

E dopo una pesante giornata di lavoro, tra corse e mal di gambe, è possibile unire all’acqua del pediluvio, assieme al sale, anche dell’aceto di vino o dell’aceto di mele per ottenere un effetto deodorante e disinfettante dei piedi, lasciandoli a bagno venti minuti circa.

Tanti utilizzi, in diversi campi, e sempre con ottimi risultati. Conoscevate tutte queste soluzioni a base di aceto? Condividete!