La donna innamorata dopo i 40 anni. Tutto quello che non sai…

La mente e l’anima hanno i loro cicli e le loro stagioni, attraversano diversi stati di attività e solitudine, di ricerca e di scoperta, di riposo, di appartenenza e, addirittura, di assenza.
Quando una donna cresce, matura, i rapporti con lei sono diversi.

Anche il rapporto che ha con se stessa va oltre.

Verso i 40 anni una donna sente un bisogno che non può essere ignorato: la necessità di tornare a se stessa.

Questo è il momento emotivo in cui impariamo a salutare i nostri ricordi al momento giusto, a cullarci e a calmarci con loro.

È il momento in cui l’anima ama oltre i nostri errori e i retaggi del passato, in cui il cuore è sereno, ma il sangue infuocato e tutto questo ci aiuta a capire che tipo di creature siamo, con i nostri punti di forza e le nostre debolezze. Tutti ne abbiamo…

Il ritorno alla casa dell’anima significa prendere coscienza di tutto ciò che è accaduto nella nostra vita precedente e risolvere quei conflitti creati nei cicli precedenti alla maturità.

“Quando una donna prende la decisione di abbandonare la sofferenza, la menzogna e la sottomissione. Quando una donna dice dal profondo del suo cuore: ” Basta, sono arrivata così lontana”.
Né un migliaio di eserciti di ego e nessuna delle trappole delle illusioni possono fermarla nella ricerca della sua verità.”
(Le donne corrono con i Lupi. Clarissa Pinkola-Estés)

L’ amore maturo

“Amore maturo significa unione, a condizione di preservare la propria integrità, la propria individualità”.
(Erich Fromm)

Non è facile maturare in amore, ma una volta raggiunto questo stato ideale, arriva l’amor proprio, basato sulla dignità e il rispetto.
Questi valori, da una certa età in poi e con una certa esperienza, influenzano il resto degli affetti che nutriamo nei nostri cuori.

Una donna matura va oltre nella sua capacità di amare quando capisce che la vera trascendenza dei sentimenti per gli altri, è sintetizzata nel modo in cui contempla se stessa e i suoi cambiamenti.

Nel corso del tempo, il mondo femminile irradia una purezza minacciata da una società corrotta che fa correre le donne a cercare rifugio in loro stesse.

Questo non significa fuggire quando qualcosa diventa difficile, ma affrontare le difficoltà profondamente connesse con la propria interiorità.

Le donne a 40 anni scoprono che la loro vera casa non è lontana dal mondo, ma dentro di loro.

In qualche modo , l’amore maturo è il risultato di un processo di individualizzazione che può essere molto doloroso.

Questo può accadere a tutti, preceduto da alcuni anni di distrazione e deragliamento della nostra identità emotiva. Cioè quella sensazione di non sapere chi siamo, qual è il nostro posto e il nostro senso nel mondo.

Che sia per ingenuità, distrazione o per ignoranza , il processo di maturità fa perdere quella pelle che ci avvolgeva , che credevamo nostra e alla quale ci aggrappavamo con forza.

“Questa sofferenza dovuta alla perdita della pelle, fa sì che la donna viva un momento di incompletezza, che la aiuterà a rafforzare la sua vera natura emotiva.

Semplificando la “perdita della pelle” è l’opportunità di liberare il proprio io emotivo e vede la nascita dell’amor proprio.

Di conseguenza, la donna raggiunge una grande saggezza che la fa vivere e amare in modo diverso, unico. In qualche modo, è in grado di rigenerarsi e ricostruire se stessa, sentendosi completamente immersa nel suo interno.

Ogni donna possiede al suo interno una vita segreta, una forza potente, istinti positivi, creatività e saggezza che giacciono in attesa in un territorio ancora inesplorato.
È lo straordinario mondo della psicologia femminile.