Gli animali domestici possono soffrire di depressione. Impariamo a riconoscerne i segni

La depressione è un argomento di cui si parla molto spesso, ma ciò che di nuovo è stato scoperto, è che questo disturbo mentale non è prerogativa dell’essere umano.

Alcuni studi hanno dimostrato che ad ammalarsi di depressione, posso essere anche gli animali domestici, specialmente cani e gatti.

Secondo gli esperti, la causa della depressione di questi animali, è solitamente la costante assenza dei loro proprietari.

Rimanere in casa da soli per un lungo periodo di tempo ogni giorno, oltre all’arrivo di altri animali domestici o alla nascita di bambini, sono alcune delle ragioni più frequenti della profonda tristezza negli animali domestici.

Questi ed altri fattori che generano ansia, insicurezza e noia negli animali domestici, modificano il loro comportamento e il rapporto con il proprietario e possono diventare un problema.

Quali sono i rischi della depressione?

Ma non è solo la profonda tristezza che preoccupa gli esperti.
La depressione negli animali domestici può causare altri problemi di salute, quali la dermatite e la perdita di peso, l’apatia.

Ecco perché è molto importante recarsi dal veterinario il prima possibile.

Influenza della razza?

Nel caso dei cani, gli studi dimostrano che alcune razze tendono ad essere più inclini alla depressione rispetto ad altre.

Barboncini, Yorkshire, e Pincher per esempio, sono alcuni dei cani più suscettibili di disturbo mentale, dato che hanno un più alto grado di dipendenza umana e richiedono maggior attenzione dai loro proprietari.

I sintomi della depressione negli animali:

  • Isolamento
  • Profonda tristezza
  • Mancanza di appetito
  • Rifiuto al tocco fisico
  • Apatia

Auto-lesionismo (mordersi e leccare le zampe e la coda)
Mancanza di desiderio di giocare e interagire.

Nei gatti, oltre ai classici sintomi di tristezza già menzionati, è anche comune che essi presentino un comportamento aggressivo.

Come evitare la depressione negli animali?

Per evitare la tristezza negli animali domestici, gli esperti raccomandano di mantenerli attivi.

I proprietari dovrebbero portarli fuori almeno una volta al giorno, giocare con loro, abituarli alle proprie esigenze, aiutarli ad integrarsi nell’ambiente familiare.

Come trattare la depressione negli animali domestici?

Secondo gli esperti, una volta diagnosticata la malattia, è necessario iniziare il trattamento.
Anche se ci sono già medicinali per animali domestici, volti a combattere problemi psicologici come la depressione, il modo migliore per allontanare questo triste “spettro” dalla vita degli animali , è come dicevamo, mantenerli attivi.

Passeggiate all’aria aperta, così come i consigli elencati in alto, aiutano ad alleare e a prevenire la depressione negli animali.

Nel caso dei gatti, è necessario creare luoghi in cui possano arrampicarsi e nascondersi, poiché ciò li aiuta a scaricare lo stress e li rende più soddisfatti.

E voi avete animali domestici?
Avete mai notato qualcuno di questi sintomi in loro?
Lasciateci le vostre esperienze e condividete per conoscere quelle dei vostri amici !