Il cane si comporta in modo strano e corre nei boschi: il proprietario intuisce il grave pericolo e chiama la polizia

Alcune persone non dovrebbero avere animali domestici e l’affermazione nasce dal fatto che così tanti cani, per esempio, sono vittime di violenze da parte dei propri padroni, vengono trascurati, abbandonati lungo le strade o nei rifugi per animali.

Fortunatamente ci sono anche persone completamente diverse là fuori, che fanno tutto ciò che è in loro potere per prendersi cura di questi animali.

Li curano, li aiutano a ritrovare fiducia negli essere umani, cercano loro una nuova famiglia che se occupi.

È il caso di una cagnolina di 3 anni, Peanut, affidata al suo nuovo padrone nel 2016.

Peanut era arrivata in condizioni davvero pessime presso il rifugio di Escanaba, nel Michigan.

Aveva due gambe fratturate , spazzatura nello stomaco e numerose costole rotte. Non aveva certamente avuto una bella vita prima di allora.

Fortunatamente, Peanut si riprese e successivamente venne adottata da una famiglia amorevole.

Non capita tutti i giorni di sentire che un cane salvato, diventa egli stesso un salvatore.

Quel giorno Peanut si comportava in modo strano. Ad un certo punto corse fuori casa e nessuno riuscì a capire cose le stesse succedendo .

Ma di lì a poco fu chiaro ed ora la cagnolina è considerata una vera eroina negli Stati Uniti.

La sua proprietaria, fiera ed orgogliosa delle sue gesta, ha scritto una lettera ai gestori del rifugio di provenienza di Peanut. Ha voluto raccontare la vicenda della sua beniamina al personale e ai volontari.

Ecco il testo della lettera:

“Cari amici del rifugio,
ho bisogno di condividere con voi questa storia accorata affinché sappiate quanto meravigliosa è la nostra piccola Peanut!

È stata davvero una benedizione per la nostra famiglia e siamo felicissimi di averla con noi.

Come ben sapete, il suo passato è stato così straziante che siamo estremamente felici di averla nella nostra casa e di poterle offrire l’amore e la famiglia che merita.

Tuttavia, credo che Peanut abbia un “sesto senso” e che provenga dalla sua vita passata.

Grazie al suo intervento una bambina di 3 anni è viva!
Ma voglio raccontarvi l’accaduto con ordine.

Tutto è iniziato alle 11 del mattino. La cucciola era molto inquieta. Correva su e giù per le scale, abbaiando insistentemente.

Quindi è corsa da mio marito, che stava lavorato su alcuni progetti nel garage.
Peanut voleva che andasse fuori.
E così l’ha vista dirigersi di corsa verso il campo dietro la casa.

Seguendola, è con grande sorpresa che mio marito ha visto una bambina di circa 3 anni, nuda e tremante.
L’ha immediatamente coperta con il suo maglione, l’ha presa in braccio e portata a casa.

Qui ha chiamato la polizia ed ha riferito l’accaduto. Presto è arrivata anche l’ambulanza e la bimba è stata affidata al personale medico.

Peanut ha salvato quella piccola vita, non è una benedizione solo per noi, ma ora anche per gli altri.

Le parole non possono esprimere quanto siamo grati di avere Peanut nelle nostre vite.
È un membro a tutti gli effetti della nostra famiglia e siamo grati a voi del rifugio per averla salvata, affinché arrivasse da noi. ”

La bambina, come si è appurato in seguito, si era trasferita da poco in quella zona con la sua famiglia.

Quando i responsabili hanno trovato i loro genitori, sono rimasti scioccati dalle condizioni insicure e non igieniche in cui viveva la piccola. Inoltre c’era anche un’altra bimba in casa.

Entrambe le bambine sono state prontamente affidate ai servizi sociali.

Senza Peanut, l’epilogo delle due sorelline sarebbe stato ben più triste, se non drammatico.

Condividiamo questo articolo con i nostri amici per rendere omaggio a Peanut e ai suoi sforzi eroici!