Gli psicologi di Harvard rivelano: i genitori che crescono “bravi” bambini seguono questi 5 passi

I ricercatori di una delle più quotate scuole Ivy League in America potrebbero aver risposto a una delle domande più importanti per l’umanità: come educare un bravo bambino?

Certo, hanno impiegato del tempo e si sono immersi in ricerche approfondite, ma le loro risposte coprono una vasta gamma di problemi che emergono durante la genitorialità.

1- Guida per Esempio

Mentre molti genitori insistono nel dire che i bambini dovrebbero “fare come dico, non come faccio io”, i ricercatori ritengono che ciò sia sbagliato.

Il ricercatore di Harvard Richard Weissbourd, che lavora per il progetto Making Caring Common, afferma:
“Sei un esempio più di chiunque altro nella vita di tuo figlio.

Quando noi genitori siamo occupati e stressati, a volte dimentichiamo di ringraziare e apprezzare le persone chiave nella nostra comunità, ignorando che esse contribuiscono a mandare un messaggio ai nostri figli. Non sono prive di importanza.”

Quindi assicurati di dedicare del tempo per insegnare ai tuoi figli la gratitudine, la gentilezza, la compassione, l’empatia e un’etica del duro lavoro.

Se vuoi che i tuoi figli abbiano successo ed essere felici, devi vivere tutto questo tu stesso .
Sappiamo che un cambiamento non si ottiene da un giorno all’altro, ma puoi iniziare subito e progredire, passo dopo passo.

2- Trascorri del tempo con i tuoi bambini

Nella società moderna, siamo costantemente protesi nello sforzo di portare a termine il lavoro, avere una casa confortevole, pagare le bollette, giocare con le nuove tecnologie, concedendoci di tanto in tanto un po’ di riposo.

Tuttavia, a volte, devi mettere tutto questo in secondo e concentrarti sui tuoi figli.
Devi farlo. I tuoi figli ricorderanno quelle volte che avete passato più tempo insieme, invece di ricordare quello che hai comprato per loro.

3- Lascia che ti conoscano

Sebbene ritieni i tuoi figli una priorità, le creature più care e preziose, potrebbero non comprendere appieno se non manifesti loro questi sentimenti.

Sii sempre informato di ciò che accade nelle loro vite, chiedi loro come si sentono, di cosa hanno bisogno. E parlagli di te, delle tue passioni, della tua infanzia, dei tuoi sogni che ancora sopravvivono. Lascia che ti conoscano.

4- Insegna ai tuoi figli come gestire i sentimenti negativi

Tutti, compresi i bambini, provano emozioni intense e distruttive. Che si tratti di rabbia, depressione, invidia, ecc., Devi essere un mentore per i tuoi figli, per capire cosa fare con tali sentimenti. Spiega loro quali sono i sentimenti positivi e come affrontarli tutti in modo produttivo.

Ad esempio, quando noti che tuo figlio è sopraffatto, aiutalo a calmarsi. Invitalo a fare respiri profondi e guidalo nel gestire correttamente la situazione.

5- Aiuta il tuo bambino ad esprimere gratitudine

Secondo vari studi, le persone che esprimono sentimenti di gratitudine, sono spesso più inclini ad avere compassione e perdonare gli altri. Non solo, ma essere grati per quello che si ha, aumenta la probabilità di essere felice.

Adotta la buona abitudine di far scrivere ai tuoi figli i motivi per cui sono grati ogni notte prima di andare a letto. Oppure, siediti con loro e racconta loro i motivi per cui sei grato quel giorno.

Insegnare ai tuoi figli ad esprimere le loro emozioni e il modo di interagire con gli altri, gioca un ruolo importante nel loro viaggio verso l’età adulta.

Anche la più piccola azione può cambiare tutto. E anche se tutto ciò che abbiamo detto ti sembra scontato, è facile lasciarsi travolgere dalle nostre vite e dimenticare ciò di cui i nostri figli hanno bisogno.

Semplicemente restando aperti ai loro bisogni, ascoltandoli e condividendo il tuo tempo con loro, puoi assicurarti che crescano sicuri, felici, generosi.
Il mondo li amerà.