Sei più intelligente o più felice? Usi più la testa o il cuore? A rivelarlo è la scelta del tuo animale domestico preferito!

Bel derby questo, tra intelligenza e felicità, abbinato alla preferenza dell’animale domestico che più amate.

Eh si, perchè la scelta di uno o dell’altro ci suggerisce la nostra inclinazione verso la felicità o l’attenzione alla nostra mente.

Sono diversi gli studi condotti sulla personalità, sul carattere e sullo stile di vita dei proprietari dei nostri amici a quattro zampe.

Preferisci i gatti?

Sebbene qualcuno abbia subito evidenziato come sia improprio definire ” padrone” chi possiede un gatto, vista l’indipendenza insita nel carattere dell’animale in questione!

Uno di questi studi, condotti dalla Carroll University, sottoponendo circa 600 studenti a diversi test sulla personalità e sul quoziente intellettivo ha stabilito che chi possiede un gatto presente risultati più elevati riguardo l’intelligenza.

Hanno un carattere più introverso, a volte lunatico, ma una mente molto curiosa ed un atteggiamento più attento e riflessivo.

A differenza dei proprietari di un cane, non hanno necessità di vita all’aperto insieme al loro animale e trascorrono molto più tempo sulla rete per esempio.

Meno attivi sotto il profilo fisico rispetto a chi preferisce un cane, ma più anticonformisti e con una visione del mondo e della vita più ragionata e meno impulsiva.

Preferisci un cane?

Al contrario gli amanti del cane sono più immediati, dinamici, aperti verso le novità e le avventure.

Chiunque abbia avuto un cane sa, ad esempio, quante nuove amicizie si possono fare solo portando il proprio animale a passeggio o a giocare nelle aree a loro riservate.

La personalità tipica di chi possiede un cane è meno riflessiva e più immediata, meno introversa e più socievole, meno silenziosa e più attratta dal movimento.

Più pragmatica e, a volte, tendente all’affermazione e alla sfida.

Interessanti sono anche gli abbinamenti fatti da un altro studio sulla personalità, che ha indagato se artisti e uomini famosi avessero posseduto un cane o un gatto, e come la loro scelta fosse dipesa dal loro carattere e personalità.

Si è scoperto così che Baudelaire era un amante dei gatti e che scrisse anche brevi poesie su di loro, mentre Napoleone amava e si circondava di cani.

Pare che Vladimir Lenin pensasse alla rivoluzione accarezzando un gatto, mentre Thomas Jefferson amava la compagnia dei suoi cani.

E voi cosa ci dite al riguardo? Quale animale domestico ha conquistato il vostro cuore?
Scriveteci le vostre esperienze e le vostre opinioni e condividete per conoscere quelle dei vostri amici!