Potenzia i tuoi livelli di dopamina per non sentirti triste, stressato o depresso

La dopamina è un neurotrasmettitore indispensabile e riguarda, fondamentalmente gli interessi, la passione, gli stimoli.

Guida le azioni che possono seguire la fantasia, la ricerca di un obiettivo, la determinazione nel portare avanti un progetto.

È realmente interessante, non trovate?

Buoni livelli di dopamina aiutano a vedere la vita sotto una luce positiva.

Bassi livelli fanno progredire amarezza, pessimismo e altri stati d’animo negativi..

Come aumentare quindi i suoi livelli per ottenere maggiore benessere generale?
Ecco alcuni suggerimenti per voi:

1- Eliminare le dipendenze nocive

A volte l’essere umano per sentirsi meglio, utilizza sostanze o assumono atteggiamenti che creano dipendenze: droghe, alcool, come mania dello shopping, attività fisica esasperata, ecc.

Occorre ritornare ad essere padroni di se stessi e della propria vita.

Farsi un’esame di coscienza serio e pensare al proprio benessere, cominciando dal lavoro, gli hobby, la cerchia delle conoscenze.

Spesso le dipendenze nascono da sensi di ansia, frustrazione, magari da traumi vissuti in precedenza. Se non si è in grado di risalire il bandolo della matassa, non è sbagliato pensare ad incontro con un terapista

2- Fissare obiettivi realistici

È naturale sentirsi bene quando raggiungiamo un obiettivo. Si finisce, spesso, per dimenticarne anche la fatica.

Così, per evitare sia facili illusioni che frustrazioni, è bene porsi obiettivi che comportino cambiamenti nel proprio stile di vita entro una soglia accettabile.

Diciamo un 15-20% di grado di difficoltà, rispetto a consuetudini consolidate. Sopra tale soglia si rischia di vedere l’impegno troppo gravoso e si rinuncia quasi subito, sotto lo si può considerare facile e demotivante.

Occorre cioè porsi obiettivi realistici. Che stimolino il livello di impegno, senza apparire eccessivi o troppo facili.

Salire un gradino per volta non è una diminuzione di se stessi, ma un metodo sano per raggiungere livelli sempre maggiori.

3- Essere creativi

L’azione creativa è fondamentale per ogni persona. Per creativa si intende qualcosa che prima non si era mai preso in considerazione: dal cucinare allo scrivere poesie, dal dipingere a rimettere a posto vecchi strumenti come un motorino o un vecchio mobile.

L’azione inventiva rende più alti i livelli di dopamina nel cervello, ponendoci in una condizione iper-centrata di flusso positivo!
Non è necessario essere un esperto in qualcosa per essere innovativo.

4- Attività fisica

L’attività fisica fa bene. Aiuta il corpo ma anche la mente, consente di liberare mente e corpo da tante tossine che si accumulano nella routine della vita quotidiana.

Fatta questa importante premessa è anche doveroso non farla diventare un’attività legata solo al proprio livello di autostima, situazioni queste troppo presenti oggi nelle palestre e nei centri di benessere.

L’attività fisica deve indurre piacere, certamente impegno, ma non stress. Deve essere funzionale al proprio benessere e non viceversa.

Può fare molto meglio una camminata in un parco che un’ora di solo sudore e fatica in pochi metri quadrati con musica assordante. Anche i benefici per il corpo saranno differenti.

5- Pianificare la svolta

Stabilirsi quindi un obiettivo, e poi fare un programma, un metodo per verificarne le tappe, i progressi.

Ottenere una miglioramento può trasformarsi in un problema anche nel caso in cui lo si consideri eccessivamente importante. Non deve essere vissuto come un lavoro, ma come un momento per se stessi.

Un altro consiglio è quello di variare, di fare in modo che queste attività non siano ripetitive.

Ad esempio: ci si dedica alla cucina? Variare menù, spunti, per fare in modo che non risultino sempre uguali. Si opta per la corsa? Cambiare itinerario, mai fare sempre lo stesso.

6- Alzare la tirosina

La tirosina è la più importante tra le sostanze chimiche che costituiscono la dopamina, a dire il vero, è il pezzo principale della dopamina.

La tirosina è uno dei 22 aminoacidi chiave utilizzati per la costruzione delle proteine ​​in tutto l’organismo.

Rinforza la vitalità, concentrazione, e quindi risulta utile nei momenti considerati di svolta. È contenuta nelle banane, mandorle, cioccolato fondente, avocado, anguria.

7- Ascoltare musica

Le sensazioni che una bella canzone, un brano solo strumentale ci danno, sono preziose.

Aiutano a rilassare la mente, danno un cambio di ritmo alla giornata, ispirano felicità e benessere.

8- Meditare

Uno dei vantaggi della meditazione è di fermare la mente, interrompere il ritmo. Indipendentemente dalla possibilità che sia solo per un paio di minuti, può aiutare ad interrompere il normale impegno o, ancora meglio, a smettere di pensare.

Attraverso la contemplazione, si puo’ capire come staccarsi dalla quotidianità.

Le funzioni della meditazione sono molteplici: calma la psiche, focalizza proprio essere, consente di rilassarsi, aumenta la vitalità mentale.

Oltre a quello che è stato suggerito è possibile aumentare la dopamina anche ricorrendo all’aiuto di integratori specifici.

Curcumina:

questa è un’ottima scelta. È l’elemento dinamico della curcuma che non è solo antifungina, antibatterica e antivirale, ma allo stesso tempo sviluppa livelli di dopamina nel cervello.

L’acetil-l-tirosina:

è un elemento fondamentale della dopamina e la sua assunzione può aiutare a rendere meno impegnativa la creazione della dopamina da parte della mente.